Public speaking: il potere della location

public speakingQuando si parla di strategie di public speaking, tra gli elementi più interessanti che vengono a galla c’è senza dubbio la scelta della location. La storia insegna, e nell’ambito dei discorsi in pubblico c’è davvero tantissimo da imparare. Basta proprio poco per chiamare alla mente situazioni in cui il luogo dove una dissertazione è stata tenuta sia diventato così importante da entrare nell’immaginario collettivo come universalmente associato al momento di interazione.

Per riuscire a fare presa sull’uditorio la location è importantissima, ed è opportuno sceglierla tenendo conto del fatto che rappresenta un elemento da non trascurare. Gli esempi di public speaking dove lo scenario ha avuto una forza comunicativa molto alta sono numerosi, e tutti in grado di fornire interessanti esempi a chi vuole mettere a punto una tattica di comunicazione che abbia impatto.

  • I grandi spazi pubblici: tenere un discorso politico in un grande spazio pubblico è un atto che fa parte della storia civile dell’uomo, e, anche in tempi molto recenti, abbiamo sotto gli occhi esempi di grande interesse. Uno su tutti è senza dubbio il discorso di fondazione del Pdl, tenuto da Silvio Berlusconi in Piazza San Babila a Milano, a poche centinaia di metri dal Duomo.

BERLUSCONI: DA DISCESA IN CAMPO A 'RITORNO AL FUTURO'

Organizzare un momento di public speaking in uno spazio aperto urbano è una strategia che va a fondo di quelle che sono le basi dell’interazione emozionale. L’utente che si trova a essere il polo ricevente di tale processo comunicativo si sente inserito in un sistema di profonda coesione, dal momento che il messaggio viene trasmesso in una situazione che vive quotidianamente, estremamente connessa ai suoi problemi e alle sue istanze di cittadino.

Ambientare un discorso in questo modo è una scelta certamente classica, ma non per questo poco efficace. Una volta finito il momento di public speaking è necessario però lavorare di media training in maniera estremamente mirata, in modo da far passare il tumulto emotivo, e da orientare l’elettore su quello che è un percorso molto completo di comunicazione, un percorso che tiene conto di tutti quelli che sono gli elementi in grado di catturare e fidelizzare l’attenzione del pubblico.

  • Non troppo vicino: scegliere come location di un momento di public speaking un ambiente vissuto quotidianamente dal pubblico può essere una scelta che, come abbiamo ricordato, ha un forte livello di efficacia, ma bisogna comunque mantenere un equilibrio.

Una figura politica che parla in pubblico unicamente in luoghi di lavoro, ospedali o scuole rischia di cadere in un circolo di comunicazione retorica. Per riuscire a rappresentare un punto di riferimento equilibrato è fondamentale alternare momenti di interazione diretta più confidenziale, a situazioni in cui il medesimo processo avviene in modo più istituzionale (per esempio presso la sede di un partito o nelle stanze di un edificio governativo).

La scelta della location per un momento di public speaking riesce a dire tantissimo delle caratteristiche di una figura politica.

L’interazione diretta è ancora molto importante, e rappresenta un passo da curare con attenzione, in modo da far partire il successivo percorso di fidelizzazione e incontro continuo, che avviene quando il soggetto ricevente decide di seguire un politico anche su tutti gli altri canali mediatici.

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience