Comunicazione politica: tutta la forza di una foto

comunicazione politicaIn comunicazione politica l’immagine ha sempre avuto un ruolo fondamentale. Questa importanza si è amplificata in questi anni di web 2.0, dove l’efficacia iconografica è estremamente potente. La costruzione dell’immagine di un politico passa anche dalla scelta delle foto ufficiali che vengono veicolate sia sui profili social, sia sui principali canali mediatici.

Non rappresenta certo un elemento semplice tale aspetto, dal momento che c’è il rischio non indifferente di cadere in situazioni caricaturali o in grado di inficiare in maniera profonda quella che è la sfera percettiva dell’utenza. Ci sono davvero tanti casi, alcuni dei quali entrati a far parte della storia, di foto ufficiali di politici che da sole riescono a “parlare” con tantissimo clamore.

Ufficialità e professionalità: la foto classica e rassicurante

Una delle immagini legate a una figura politica che hanno inciso maggiormente nella storia dell’iconografia istituzionale di questi ultimi anni è quella di Silvio Berlusconi il giorno della sua entrata in politica nel 1994. Il fotogramma dell’ex premier nel proprio studio è considerato ancora un capolavoro di comunicazione, e un veicolo impareggiabile di contenuti rassicuranti.

Si tratta di una scelta senza dubbio molto classica, ma che, come in tanti casi simili, rappresenta un modo altrettanto sicuro di catturare l’attenzione dell’utenza. Chi si trova davanti l’immagine di un politico ritratto in un ambiente professionale e circondato da rimandi iconografici alla sua storia personale è subito introdotto in un clima di sicurezza e solidità, in cui il personaggio è al centro del processo comunicativo tanto quanto le idee che vuole portare avanti.

VIDEOMESSAGGIO DI SILVIO BERLUSCONI CHE CHIEDE AGLI ITALIANI DI RIBELLARSI

In quali casi può essere vantaggiosa un’opzione del genere? Una figura politica che decide di adottare tale strategia comunicativa per la parte iconografica è consigliabile alle spalle una storia professionale importante, in grado di infondere un bagaglio di certezze che rafforzino ancora di più il percorso organico del programma.

La foto del politico in azione

In questi anni che hanno visto l’ascesa dello strumento delle primarie, con conseguente possibilità per il politico di saggiare in maniera diretta l’opinione popolare, un’immagine che ha rappresentato un interessante punto di riferimento è quella della figura istituzionale in azione, ritratta nel momento in cui esprime il suo ruolo attraverso il contatto con i cittadini.

Sono numerosi i casi di foto di questo tipo, e una su tutte è quella di Matteo Renzi in bicicletta, con sullo sfondo lo slogan della sua campagna per le primarie. Questa scelta può rappresentare un espediente non facilissimo da gestire, dal momento che evoca un messaggio di immediatezza, ma nel contempo carico di numerosi contenuti retorici.

renzi_matteo_bicicletta

Senza dubbio si tratta di una scelta comunicativa molto forte, in cui devono essere contenuti diversi aspetti di una situazione non certo semplice come quella delle primarie. Il rischio però è di cadere nel “costruito”, e di entrare in un circuito interazionale in cui diventa difficile per l’utente destinatario operare una distinzione tra quelle che sono le idee effettivamente portate avanti e gli elementi introdotti per rendere più efficace la campagna elettorale.

Siamo nell’era del web 2.0 e dei suoi eredi, un periodo in cui il flusso della comunicazione è continuo e carico di contenuti: in questo contesto la forza di un’immagine è assolutamente in grado di superare molto del rumore di fondo, ed è fondamentale sceglierla in maniera ponderata.

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience