L’importanza dei video per fare ufficio stampa 2.0

ufficio stampa

Occuparsi di ufficio stampa 2.0 significa non sottovalutare il valore dei contenuti video e integrarli nella strategia social, impegnandosi a seguire determinati accorgimenti tecnici ed evitando qualsiasi improvvisazione.

La video gallery ufficiale di YouTube è importante, ma rappresenta solo una parte di un ambito tecnico fondamentale per l’ufficio stampa 2.0: i contenuti devono essere inseriti in una strategia social di ampio respiro, che deve basarsi su un piano editoriale volto a massimizzare il rapporto tra brand e professionisti del mondo dei media.

Quali sono le buone pratiche di ufficio stampa 2.0 utili al proposito? Quali i consigli migliori da seguire per ottimizzare a lungo termine la strategia sui social sfruttando l’efficacia dei contenuti video? Ecco per voi qualche semplice pillola sull’argomento.

Occhi aperti sugli eventi (in tempo reale)

Non solo di 140 caratteri si parla quando si discute del ruolo di Twitter nell’ufficio stampa 2.0, soprattutto nel caso del racconto in tempo reale di eventi aziendali. I contenuti video rappresentano un’alternativa di grande rilevanza al proposito e gli esempi in merito sono numerosi.

Situazioni come la diretta in live streaming su Periscope dell’apertura della base di easyJet ad Amesterdam, raccontata sull‘account Twitter dell’ufficio stampa della compagnia, sono sempre più frequenti. La sintesi dei 140 caratteri è fondamentale quando si punta ad attirare l’attenzione dei giornalisti, ma l’immediatezza del contenuto video, soprattutto se copre l’intera durata di un evento, rappresenta una scelta altrettanto incisiva.

La forza del tutorial

Integrare i contenuti video nel piano editoriale social è basilare per l’ufficio stampa 2.0 e non solo quando si parla di eventi e della loro narrazione in tempo reale.

I contenuti video possono rivestire un ruolo decisivo quando si tratta di ottimizzare le caratteristiche di un prodotto, attraverso la condivisione di tutorial che possono completare quanto presentato in un comunicato stampa o in un post sul blog ufficiale (qui un esempio proveniente sempre dall’account Twitter dell’ufficio stampa di easyJet e dedicato alla presentazione di una funzionalità dell’app ufficiale).

Il video teaser, un’alternativa per ottimizzare il comunicato ufficiale

I microcontenuti video possono essere integrati nella strategia social di un’attività di ufficio stampa 2.0 anche grazie ai teaser, opzioni valide quando si tratta di far crescere l’attesa attorno al lancio di un prodotto o a un evento.

Stiamo parlando di un’impostazione utile per rendere l’uscita del comunicato ufficiale un vero e proprio avvenimento, oltre che per fornire delle basi di valore al processo di copertura mediatica.

I video sono essenziali per qualsiasi attività di ufficio stampa 2.0 e ormai non basta più inserirli in un comunicato stampa. Includerli nel piano editoriale social significa amplificare l’efficacia di tutto il percorso strategico e fare in modo che la presenza sulle piattaforme di networking sia sempre funzionale a un rapporto di qualità con i professionisti del mondo mediatico.


Potrebbe interessarti anche:

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience