Media training: le regole del dibattito televisivo

media trainingIl dibattito televisivo è un momento che, più di altri, consente di testare il valore di un processo di media training politico. Affrontare l’occasione d’interazione secondo specifiche regole significa anche migliorare il proprio personal branding, e fidelizzare l’utenza attraverso l’esposizione di contenuti di qualità.

Un dibattito televisivo può essere in certi casi più complesso di un’intervista, in quanto mette in gioco diverse abilità comunicative in un medesimo contesto: alla luce di questo aspetto – oltre che della necessità di evitare scontri poco utili all’immagine – è essenziale mettere a punto un percorso di media training completo.

Quali sono le regole da seguire per gestire bene un dibattito televisivo? Attorno a quali punti deve muoversi il processo di media training? Oggi siamo qui per darvi qualche consiglio al proposito e per rispondere a queste domande.

Dal problema alla soluzione

La qualità del media training di chi affronta un dibattito televisivo si nota anche dalla capacità di presentare i contenuti in maniera organica, partendo dall’esposizione chiara di un problema e arrivando alla presentazione della soluzione. Questa impostazione permette all’utente di farsi un’idea precisa dei contenuti di un programma o della posizione in merito a una situazione di crisi, e all’interlocutore nel salotto televisivo di rispondere in maniera più agevole. Un ottimo esempio per capire questo punto arriva dalla partecipazione di Alessandro Di Battista alla puntata di Bersaglio Mobile del 5 dicembre, e da un dibattito con Roberto Giacchetti basato sull’enunciazione strutturata di punti problematici e delle relative proposte per una soluzione.

media trainingLa ricerca del dialogo

Un dibattito televisivo utile è, come abbiamo già avuto modo di ricordare, un momento profondamente diverso da uno scontro. Un processo di media training basato sulla qualità non solo non deve dimenticare questo punto (purtroppo sono ancora tante le situazioni in cui è palese la poca considerazione che gli viene data), ma anche basarsi sulla ricerca di un dialogo, soprattutto se in primo piano vi è la necessità di risolvere una situazione di crisi. Osservando ancora il dibattito tra Di Battista e Giacchetti è possibile ricavare spunti interessanti al proposito, concretizzati per esempio da momenti in cui l’esponente M5S ha riconosciuto alcuni aspetti positivi del percorso del PD nell’ambito dello scandalo Mafia Capitale.

media trainingLa risposta pronta

Il media training politico di qualità legato alla gestione di un dibattito televisivo non può chiaramente dimenticare l’importanza di saper rispondere a tono a domande anche difficili relative in maniera specifica alla propria formazione politica. In molti casi tali domande esulano dal tema centrale del dibattito, e gestirle in maniera puntuale, attraverso risposte complete e prive di polemica, è il risultato di un percorso di media training completo e strutturato, fondamentale per confrontarsi su argomenti tecnici senza dimenticare la difesa del proprio operato, essenziale per ottimizzare il rapporto con il target di riferimento. Sempre dal già ricordato dibattito nel salotto di Bersaglio Mobile arriva un efficace esempio di tutto ciò, esplicitato dalla risposta tecnicamente strutturata fornita da Di Battista in merito alla questione delle espulsioni all’interno del M5S.


Potrebbe interessarti anche:

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience