Comunicazione politica: come targettizzare i messaggi

comunicazione politica

Qualsiasi processo di comunicazione politica efficace è frutto di una precisa targettizzazione dei messaggi erogati attraverso diversi media.

Non si può parlare di strategia in comunicazione politica senza passare prima dal succitato percorso tecnico: il rischio che si corre nel trascurarlo non è connesso solamente all’insuccesso della campagna, ma è legato anche a ripercussioni a lungo termine sull’immagine di una singola figura o di un’intera formazione politica.

Quali sono i consigli migliori per muoversi in questo ambito? Da quali basi è fondamentale partire per targettizzare in maniera performante i contenuti di una campagna di comunicazione politica? Oggi vogliamo regalarvi qualche veloce pillola sull’argomento.

Monitora le menzioni sui social

Monitorare le menzioni sui social ancora prima d’iniziare una campagna di comunicazione politica costituisce un passo nodale per targettizzare in maniera utile i contenuti da presentare sulle singole pagine. Esistono specifici tools in grado di fornire informazioni dirette in merito alle conversazioni che nascono sulle piattaforme di networking riguardo a specifiche parole chiave.

Aprire una pagina social per promuoversi costituisce un’impostazione poco valida senza il succitato passaggio preliminare. Il web 3.0 è un universo notoriamente dinamico e, prima di procedere a livello pratico con l’obiettivo di convincere e fidelizzare, è basilare comprendere il sentiment dell’utenza con cui si ha intenzione di dialogare.

Scegli l’nterazione diretta… con creatività

I social hanno rivoluzionato l’approccio alla comunicazione politica, influenzando anche tutto quello che riguarda l’interazione diretta con l’utenza, che non ha certo perso importanza (un esempio abbastanza recente è l’iniziativa ‘Day in the Life‘, che ha visto Barack Obama incontrare cittadini comuni in location informali, per discutere dei loro problemi pratici quotidiani).

L’interazione diretta con l’utenza è essenziale per targettizzare i contenuti di una campagna di comunicazione politica. Più l’occasione di contatto è caratterizzata da un alto livello di creatività e personalizzazione (il che significa possibilità di dare spazio alla storytelling, come è chiaro da questo post pubblicato nel giugno 2014 sul blog ufficiale della Casa Bianca), più facile è mettere a punto una strategia di comunicazione politica mirata, soddisfacendo le aspettative del proprio target e consolidando il personal branding.

Cura la newsletter

L’attenzione alla newsletter costituisce un passo tecnico basilare ogni volta che si parla di comunicazione politica efficace (qui abbiamo approfondito il tema). Quando si analizza l’aspetto della targettizzazione dei messaggi è impossibile non considerare la rilevanza di questo strumento d’interazione. In questi casi può essere molto utile impostare la propria strategia di comunicazione sulla creazione di newsletter differenziate incentrate sui principali temi della campagna elettorale, sia essa permanente o circoscritta dal punto di vista temporale.

La comunicazione politica di qualità è frutto della cura tecnica di tantissimi aspetti. La targettizzazione dei contenuti è un passo nodale per l’efficacia, per la creazione di un percorso strategico la cui validità possa essere presa come esempio tecnico a lungo termine.


Potrebbe interessarti anche:

Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.



Autore: MisterMedia
Esperto in Comunicazione Efficace presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Coordinatore e responsabile della progettazione dei percorsi formativi in Comunicazione Pubblica e Competenze Comunicative presso la SNA – Scuola Nazionale dell’Amministrazione e professore a contratto in Comunicazione e Media presso l’Università di Roma “Foro Italico” Insegna tecniche di Public Speaking e Media Training presso SIOI (Ministero degli Affari Esteri) ed è Direttore didattico del Master in Comunicazione politica e istituzionale di Eidos Communication. Membro del Comitato Accademico dell’Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership (IASSP) ha formato personalmente profili che spaziano dai rappresentanti ONU (World Food Program) allo Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, dal Ministro al Presidente di Commissione, dall'imprenditore al manager. Esperto in progettazione di attività di formazione delle risorse umane ha realizzato interventi per numerose aziende ed istituzioni tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero degli Affari Esteri, l’Esercito Italiano, Telecom Italia, Hewlett Packard, ENI, INAIL, Enel Ferrero. Recentemente ha progettato e partecipato al team didattico del corso di specializzazione per gli addetti stampa dell’Università Commerciale L. Bocconi di Milano.
Il sito utilizza i cookies e alcuni dati per migliorare la tua user experience